Draga di Moschiena (Mošćenička Draga)

Località costiera nota per la spiaggia di ciottoli e la tranquillità delle zone circostanti

Opatija Riviera
Draga di Moschiena (Mošćenička Draga)

Costruito sul posto dove il Monte Maggiore s'immerge nel mare, il villaggio balneare di Draga di Moschiena combina il meglio di questi due mondi. La spiaggia Sipar è una delle più belle del Quarnero. Ci sono anche piccole insenature con spiagge naturali e isolate dove ci si può godere il sole e il bagno lontano da sguardi indiscreti. Col tempo, la gente di Draga di Moschiena è riuscita a creare numerosi sentieri lungo i pendii del Monte Maggiore che in passato furono usati per raggiungere la costa partendo dai paesi dell'entroterra e viceversa. Oggi, questi sentieri sono ideali per le passeggiate a contatto con la natura. Particolarmente interessante è il percorso storico-mitologico Trebišća-Perun che gradualmente rivela ai passanti i fondamenti della fede degli antichi Slavi e la loro mitologia attraverso una serie di tracce che si scoprono lungo il percorso come in un romanzo poliziesco. 

Draga di Moschiena è una meta particolarmente ambita da visitatori che cercano una vacanza tranquilla e rilassante. In passato erano soprattutto i nobili che a bordo delle loro carrozze partivano da Abbazia per venire in questa località a godersi i romantici dintorni con le case dai tetti rossi e i bianchi pescherecci immersi nell'azzurro del mare. Oggi ci sono turisti moderni che cercano una vacanza rivitalizzante, con attività all'aria aperta e bagni nel mare cristallino. Draga di Moschiena offre ai suoi ospiti un'ampia gamma ricettiva: camere d'albergo, un campeggio ben attrezzato e alloggi privati nelle case tipiche della costa.

Se invece preferite una vacanza attiva, a Draga di Moschiena troverete diverse possibilità: trekking, mountain bike e kayak in mare sono alcune delle attività che potete svolgere durante il vostro soggiorno. Da non dimenticare le varie feste del pesce, regate con barche tradizionali a vela e a remi, ed eventi dedicati alla cucina locale e ai piatti tipici, in particolare agli scampi del Quarnero.